Cittadinanza digitale e social scoring: la Cina è vicina?

In questa "nuova era" dettata dagli ultimi sforzi normativi europei (la cd. Strategia europea per i dati), le tematiche della smart city e della cittadinanza digitale tornano al centro del panorama tecnico-giuridico, protese verso il raggiungimento di benefici comuni, ma pur sempre nel rispetto delle tutele per i diritti e le libertà degli interessati. In tale contesto, un esempio concreto di interazione tra strategia dei dati e smart citizen si riscontra nel fenomeno del “social scoring”, mutuato dall’esperienza cinese, ma recentemente approdato anche sul suolo europeo e in particolare italiano. Una breve disamina degli accennati aspetti ci permetterà di vedere le due facce di una medaglia in cui fa capolino una chiara posizione politica: favorire la circolazione delle informazioni, sì, ma confermando il modello di tutela dei dati che contrappone UE a Cina e US.

Cittadinanza digitale e social scoring: la Cina è vicina?

In streaming/Privacy Talk

Contenuto esclusivo, registrati per visualizzarlo

GUARDA ANCHE

PRIVACY WEEK S.R.L.
VIA MAURO MACCHI N. 26, 20124 MILANO (MI)
P.IVA 11941860964

Resta in contatto

Bisogno d'aiuto?

Se hai riscontrato un problema, puoi farcelo sapere qui.

Vuoi saperne di più?

Per info e comunicazioni clicca qui.

Rimani aggiornat*
su Privacy Week 2023

Benvenuto!

Inserisci la tua mail per registrarti.



Aggiungi qui il testo dell'intestazione